Il Milan prende forma: ecco Kessie

Il Milan-cinese sta prendendo forma sotto la guida di Fassone. Trattativa in corso per Lucas Biglia, che è lontano dal rinnovo con la Lazio e potrebbe essere il giocatore di esperienza e qualità per il centrocampo di Montella.


Musacchio è il colpo sicuro per la retroguardia: il classe 1990 è costato circa 18 milioni di euro. In queste ore sta tenendo banco la questione Kessie. L'ivoriano del '96 si sta sottoponendo alle visite mediche, ma il mancato superamento degli esami ha scatenato stampa e tifosi. Da un portale africano, infatti, è rimbalzata una clamorosa insinuazione, per la quale il centrocampista dell'Atalanta sarebbe del 1991, e avrebbe quindi 25 anni. I social si sono subito scatenati, ma la verità sembra essere ben altra. Non c'è alcuna prova per negare ciò che ci dicono i documenti, e anche gli addetti ai lavori che sono -o sono stati- a contatto col calciatore, accompagnandolo nella sua esperienza calcistica italiana, non hanno nessun dubbio che questa sia solo l'ennesima bufala infondata. Dallo staff del Milan trapela la verità riguardo il protrarsi dei riti medici: l'ivoriano avrebbe una peculiarità congenita alla cartilagine del ginocchio, che ha spinto il medico responsabile a volere ulteriori accertamenti sulla questione.
Di problemi sicuramente non ce ne saranno, e già domani il Milan potrebbe chiudere l'affare per un ragazzo corteggiato da tante squadre, Roma in primis. Niente paura per i tifosi rossoneri, quindi, e riportiamo le parole di Rino Foschi a TopCalcio, Ds del Cesena, la squadra che lanciò Kessie: "Kessie è un bambino, non è vero quello che si è detto. E' pronto per fare la differenza in un grande club".