Beffa Napoli: Defrel pareggia nel finale

Vista per voi

Nel primo posticipo del lunedì il Napoli ha ospitato al San Paolo un Sassuolo reduce dalla disfatta d'Europa League. Nell'undici iniziale Sarri ridà la maglia da titolare a Gabbiadini dopo più di un mese, affiancandogli Insigne e Callejon nel tridente; cambia molto anche in difesa, dove Chiriches e Strinic completano il reparto con Koulibali ed Hysaj. Nessuna novità invece nel centrocampo Allan-Jorginho-Hamsik.

Il Sassuolo -privo di Berardi e Duncan per infortuni- schiera Missiroli dal primo minuto come mezzala sinistra, a supporto del tridente Matri-Politano e un Ragusa in gran forma.
Il primo tempo è decisamente per i padroni di casa, ed è soprattutto Insigne a scardinare la difesa neroverde con azioni veloci: sfiora il gol al 23' e porta in vantaggio il Napoli venti minuti dopo con un destro a giro meraviglioso che si infila all'angolino alto.
Parte forte anche dopo l'intervallo la squadra di casa, che spreca un'occasione con Gabbiadini, poi concede una chance agli avversari quando, al 64', Missiroli stacca di testa in area e trova solo la traversa. Esce Manolo al 65' per far spazio a Mertens. Il tridente leggero continua a correre e a ribaltare più volte il fronte, ma il raddoppio stenta ad arrivare. La svolta al 71' quando Di Francesco fa entrare Defrel per Missiroli: bastano appena 11 giri d'orologio all'attaccante francese per pareggiare grazie al cross di Gazzola. Grande beffa per il Napoli, colpevole di non aver chiuso la partita. La squadra di Sarri è stata anche molto sfortunata, soprattuto al 92'  trovando il palo con Callejon.
La partita finisce 1-1 e il Napoli perde un'altra grande occasione di accorciare rispetto alla vetta: ora la classifica si fa opaca, visti i 25 punti che valgono solo il sesto posto, insieme al Toro. La parabola di questa partita riassume la stagione del Napoli -almeno fino a oggi-, dal momento che si è resa evidente la mancanza di maturità e cattiveria, indispensabili per portare a casa partite complicate come questa. La strada è ancora lunga eSarri ha ancora la possibilità di risalire la china vista la qualità della sua rosa.
Il Sassuolo trova un buon pareggio dopo una lunga serie di sconfitte consecutive, che hanno relegato la squadra-rivelazione dello scorso anno a ridosso della zona retrocessione.

Tabellino

Napoli 1-1 Sassuolo: 43' Insigne, 82' Defrel

A cura di Gabriele Santese