Ottovolante Champions

È successo pressapoco di tutto nella quinta giornata di Champions League. Una giornata che doveva districare molti intrecci, ma che ha complicato la matassa in alcuni casi lasciando aperta la porta a dubbi di ogni sorta.

Preludio a un'ultima giornata che speriamo sia spettacolare. La Juve il suo gruppo l'ha preso in mano, e con suo vantaggio. Al Sanchez Pizujan di Siviglia la partita è stata molto controversa. I bianconeri sono partiti male subendo gol in avvio e la pressione degli andalusi che andavano a velocità doppia. Poi l'espulsione di Vasquez e il rigore concesso alla Juve, corrette entrambe le decisioni, sono stati episodi favorevoli che hanno cambiato la partita. E il sinistro di Bonucci l'ha ribaltata mettendo la squadra di Allegri al primo posto.
Ma paradossalmente questo è l'anno in cui potrebbe convenire di meno perché dietro le sorprese non mancano. C'è infatti un duo di squadre da brividi che è già sicuro della piazza d'onore. Nel gruppo C c'è il City che, nonostante la vittoria nell'ultimo turno contro il Barcellona, pareggia in Germania contro il Borussia Moenchenglabach in una gara nervosa con due espulsioni nella ripresa. La squadra di Guardiola è matematicamente seconda per la vittoria del Barcellona sul Celtic con doppietta di Messi che sale così a 100 gol in competizioni internazionali con il Barcellona. Nel gruppo D c'è invece il Bayern Monaco che incredibilmente arriverà secondo. Fatale la sconfitta a Rostov. I russi festeggiano la prima vittoria nella massima competizione europea e lo fanno contro una delle favorite alla vittoria finale. Il Bayern Monaco di Ancelotti pur passato in vantaggio con Douglas Costa si fa rimontare ed è decisivo alla fine il gol su punizione di Noboa. Festeggia anche l'Atletico di Simeone che nel secondo tempo supera il PSV con due gol molto belli del duo francese Gameiro-Griezmann che pare trovarsi a meraviglia. A completare il tris di terribili seconde potrebbe esserci il Real Madrid. I campioni in carica infatti hanno vinto contro lo Sporting Lisbona a fatica, ma rimangono due punti dietro al Borussia Dortmund. I gialloneri sono stati protagonisti di una delle partite più movimentate degli ultimi anni: ben 12 gol sono stati segnati in Borussia-Legia Varsavia, superando il precedente primato di gol in Champions che apparteneva a Monaco-Deportivo 8-3.
Ma appunto l'incertezza regna sovrana in molti gironi, tra cui quello del Napoli. Alle 18:30 il pareggio in Turchia tra il Besiktas e il Benfica ha sgonfiato il Napoli togliendogli la cattiveria agonistica insieme alla necessità della vittoria. Uno straordinario Quaresma(gol su rigore e assist di rabona per una rimonta incredibile di 3 gol, cominciata con la rovesciata di Tosun) ha acciuffato i portoghesi per una volta avversari e ha portato i suoi a 7 punti. Uno sopra il Benfica appunto e il Napoli che ha pareggiato al San Paolo contro la DInamo Kiev beccandosi i fischi del pubblico. Ingenerosi, forse, ma che denotano un malcontento verso una squadra che sembra aver perso il solito furore agonistico.
Sarri predica calma e vede il buono nella prestazione della squadra. Si deciderà tutto al Da Luz di Lisbona, dove basterà anche un solo punto. Emozionante anche il confronto all'Emirates Stadium tra Arsenal e PSG. Alla fine il 2-2 favorisce i parigini, in vantaggio negli scontri diretti(per un gol segnato in più in trasferta) e meritatamente visto che i gunners sono stati in difficoltà per gran parte del match. Un'altra inglese festeggia il passaggio del turno, e da prima anche: il Leicester di Ranieri incassa dal Club Brugge il primo gol nella sua storia in Champions, ma vince in casa e capitalizza così il pareggio a reti inviolate tra Copenaghen e Porto. Infine è in via di definizione anche un gruppo equilibrato come quello E che vede il Monaco in testa sicuramente, seguito dal Bayer Leverkusen che con il pareggio in terra russa, ha bisogno solamente di un punto nell'ultimo turno per accedere alla fase a eliminazione diretta.

Le partite

Gruppo A
Arsenal 2-2 PSG
Ludogorets 0-0 Basilea

Gruppo B
Besiktas 3-3 Benfica

Gruppo C
Borussia Moenchenglabach 1-1 Manchester City
Celtic 0-2 Barcellona

Gruppo D
Atletico Madrid 2-0 PSV Eindhoven
Rostov 3-2 Bayern Monaco

Gruppo E
Cska Mosca 1-1 Bayer Leverkusen
Monaco 2-1 Tottenham

Gruppo F
Borussia Dortmund 8-4 Legia Varsavia
Sporting Lisbona 1-2 Real Madrid

Gruppo G
Leicester 2-1 Club Brugge
Copenaghen 0-0 Porto

Gruppo H
Dinamo Zagabria 0-1 Lione