Pazzo anticipo del sabato sera: prima vittoria del Napoli

Vista per voi

Mancano ancora alcuni giorni alla fine del mercato e la seconda giornata di A sta regalando degli input importanti per le società. Punti forti e punti deboli per Napoli e Milan che ieri sera si sono sfidate al San Paolo in una partita piena di emozioni.

Parte subito bene il 4-3-3 di Montella, prendendo il pallino del gioco e affacciandosi più volte nell'area avversaria. Proprio nel miglior momento dei rossoneri una super giocata di Mertens (ha meritatamente scavalcato Insigne nelle preferenze di Sarri) innesca il facile tapin sotto misura di Milik all'esordio al primo minuto. Prende fiducia il Napoli che impegna ripetutamente Donnarumma e che trova il raddoppio su corner al 33' ancora con Milik.
La ripresa è tutt'altro che scontata: parte a mille il Milan che riapre la gara con Niang al 51' e pareggia con la prodezza di Suso; poi espulso Sarri.
Potrebbe mettersi bene per i milanesi che, se da un lato dimostrano di crederci fino in fondo e di saper fare un buon calcio, rovinano la partita nel giro di pochi minuti: è ancora Mertens a favorire il terzo gol del Napoli firmato Callejon; poi Kucka si fa espellere ingenuamente.
Esce Mertens, migliore in campo, ed entra Insigne per il più scontato dei cambi (stavolta a parti invertite); al Milan saltano i nervi e rosso anche per Niang che trattiene Reina.
L'ultimo sussulto è di Insigne che, in contropiede, spara alle spalle di Donnarumma, ma Romagnoli ferma il tiro con le mani e il rimpallo favorisce la doppietta di Callejon.
La partita, emozionante fino all'ultimo, ha dimostrato passi i avanti fatti da Montella sul piano del gioco, ma la difesa va totalmente rivista.
Il Napoli, dal canto suo, porta a casa i 3 punti ma non è pienamente promossa: ha rischiato di gettare via una partita chiusa nel primo tempo e deve ringraziare per la vittoria solo i prodigi di Mertens (o forse più i limiti della retroguardia avversaria?).
Poco prima della partita Galliani, intervenuto ai microfoni di Mediaset, ha difatti messo fine al mercato rossonero, mentre Sarri ha chiesto a gran voce l'acquisto di un altro centrale.
Di tempo ancora ce n'è per il mercato, ma le squadre devono lavorare duramente in questi giorni per raggiungere gli equilibri che non hanno fatto vedere in queste prime due uscite.

Tabellino

Napoli 4-2 Milan: 18'-33' Milik, 51' Niang, 55' Suso, 74'-94' Callejon 
A cura di Gabriele Santese