In contropiede vuole letteralmente prendere in contropiede il calcio moderno. Soldi, gossip e tiki taka sembrano essere diventati ormai gli ingredienti principali di un gioco che sta perdendo così la sua essenza e la sua grande forza: emozionare improvvisamente, inesplicabilmente, acriticamente. L' unicità di questo sport risiede nella sua semplicità. Semplicità con cui si segue, si gioca, ci si lascia irrimediabilmente coinvolgere. In contropiede vuole raccontare con naturalezza e onestà il gioco più bello del mondo, vuole guardare avanti ma con grande attenzione al passato, con le armi che più gli sono proprie. In fondo il contropiede è sempre stato così: tagliente, improvviso e letale. Ha il sapore dell' arma che sfida il tempo e stravolge la storia. Non ruba l'occhio per la sua ricercatezza o la sua complessità, ma ci è sempre tremendamente piaciuto.
Più precisamente, ci ha portato a Berlino

Buona lettura a tutti